02 Ottobre 2022
ESPANSIONI è
scoprire cosa giova di più al nostro vero benessere
lavorare sulla percezione del corpo con l'attività fisica collegata al respiro


prendere confidenza con le proprie emozioni
per stabilire relazioni più autentiche

.
riaccendi la Tua voglia di vivere

secondo i più grandi saggi
tutti nasciamo nel contesto ideale al nostro sviluppo
alcune volte però fatichiamo a riconoscerlo

prendersi un bel respiro e un pò di tempo per riflettere
può aiutarci a fare le scelte giuste per vivere meglio

espansioni

attività del laboratorio ESPANSIONI
IL RESPIRO DELLA RINASCITA
cielo respiro albero azzurro espansioni
respiro la vita
"INIZIAMO LA VITA CON UN INSPIRAZIONE E LA TERMINIAMO CON UN ESPIRAZIONE"

In mezzo, tra il primo e l'ultimo atto respiratorio, ci sta tutta la nostra vita, con le passioni, l'amore, i figli, i genitori, il lavoro, la gioia, la tristezza, la rabbia, a volte l'odio, grandi successi o grandi drammi. TUTTO SCANDITO DAL RITMO IRREGOLARE DEL NOSTRO RESPIRO oltre che del battito incessante del nostro cuore

La respirazione umana, dal punto di vista tecnico è composta da una serie di passaggi bioenergetici che sostanzialmente servono ad attivare i processi metabolici e ad espellere gli scarti prodotti dalle cellule e dai vari organi coinvolti nel processo.

Non ci soffermiamo sulla descrizione del processo organico che già conosciamo tutti per averlo studiato a scuola.
Cercheremo invece di comprendere il LAVORO ENERGETICO legato all'atto respiratorio e con ATTO RESPIRATORIO intendo sia il momento di inspirazione , cioè quando il corpo fa provvista di aria,, sia l'espirazione ovvero il momento in cui il corpo espelle l'aria USATA e con essa il prodotto di scarto del metabolismo cellulare.
Ancora una nota prima di procedere a spiegare il lavoro energetico, quando parlo di aria usata per il metabolismo cellulare escludo intendere l'aria inghiottita mentre si magia e quindi espulsa con il "ruttino" o i gas prodotti dalla digestione ed espulsi in modo più o meno percettibile dalla retrovia.

Il lavoro energetico della respirazione è molto interessante ed ha molte implicazioni sullo stato di salute dell'organismo umano.

L'atto respiratorio si sviluppa su tre piani:

Il primo quello più conosciuto è quello meccanico, consiste nell'espansione del torace attraverso la sua muscolatura per creare un vuoto che la pressione atmosferica provvederà a colmare e successivamente sempre attraverso la contrazione di questi muscoli provvederà a espellere per ricominciare il ciclo e prendere nuova aria. Questo processo, come tutti i movimenti muscolari sono governati da impulsi nervosi o meglio elettrici che circolando nel corpo costituiscono il nostro campo elettrico, di cui scopriremo poi alcune implicazioni nel mantenimento o nella perdita della nostra salute.

Il secondo piano dell'atto respiratorio è quello ritmico, esso può essere involontario e quindi spontaneamente governato dalle esigenze del corpo nel suo insieme in base all'attività che stiamo svolgendo, oppure il ritmo può essere volontario quando interviene la mente a decidere se trattenere il fiato in caso di uno stress improvviso come uno spavento di fronte ad un pericolo inatteso o prima di un colloquio importante. Questo atteggiamento deriva dalle nostre radici ancestrali quando far sentire il respiro al nemico o ad una belva significava quasi certamente perdere la vita. Un altro ritmo, più accelerato può essere quello di quando stiamo per affrontare un'apnea o uno sforzo fisico, oppure ancora quando vogliamo raggiungere stati di coscienza non ordinari con la respirazione parossistica, finalizzata ad ottenere catarsi solitamente poco utili se non dannose per l'equilibrio psicofisico. Il respiro calmo pieno e regolare solitamente usato per raggiungere stati di meditazione o di rilassamento profondo mentale e muscolare, è anche quello utilizzato con qualche leggera variante anche nel LABORATORIO di ESPANSIONI dal nostro operatore olistico Stefano, qualificato in Rebirthing e Respirazione Metacorporea e che dal 2002 lavora su se stesso e sugli utenti con ottimi risultati come testimoniato dai commenti positivi che potete leggere nell'area dedicata.

IL terzo piano è quello bioelettrico, sono cominciati da qualche anno, nelle più avanzate strutture di ricerca, numerosi studi sull'attività bioelettrica del cervello, con quelle deliziose macchie di colore che appaiono e scompaiono, cambiano dimensione e colore a seconda dello stimolo inviato alle diverse parti del corpo e in particolare durante l'attività del sonno nelle sue varie fasi.
Ancora c'è molto da studiare e da scoprire perché sembrerebbe, come scritto nel libro MOLECOLE di EMOZIONI di Candace Pert (altamente consigliato) che ogni singola cellula abbia il suo campo elettrico, collegato ovviamente con il campo elettrico del resto del corpo ma, in qualche modo a sé stante con la capacità di assorbire e memorizzare impulsi generati da specifiche aree dell'organismo a cui appartengono. Questa capacità delle cellule ci consentirebbe di superare più agevolmente stress e traumi, perché mentre il corpo è occupato ad allontanarsi dal pericolo o a recuperare le forze fisiche o emotive, le cellule che sono in relazione con quelle azioni, muscoli cervello cuore eccetera, sono in grado di assorbire e memorizzare, parte del dolore non solo fisico ma anche emotivo sotto forma di impulsi elettrici in attesa di una elaborazione e assimilazione in condizioni di maggiore rilassamento e sicurezza affinché si depositino nel magazzino dell'esperienza individuale e ci aiutino a prevenire o meglio gestire situazioni analoghe.
Tuttavia la capacità di memoria delle singole cellule non è illimitata, se non opportunamente "scaricate" queste memorie finiscono per impedire alla cellula il suo corretto lavoro, iniziando così un processo che porta verso la sua inefficienza e quindi alla malattia.
Il processo di "scarico e di elaborazione" avviene principalmente nella FASE REM del riposo notturno ma, anche con il raggiungimento di uno stato molto simile di profondo rilassamento attraverso la RESPIRAZIONE METACORPOREA dove si creano le condizioni ideali per il rilascio di questi carichi emozionali in una situazione protetta e in uno spazio adeguato e come il LABORATORIO di ESPANSIONI queste emozioni possono essere rielaborate e "DIGERITE " con l'aiuto del COUNSELOR formato per questo lavoro e quindi in modo più fluido sereno consapevole e rapido.
Il risultato alla fine della sessione è quello di una rinnovata energia e maggiore leggerezza che consente appunto di affrancarsi dai vecchi pesi per lasciare spazio ad un nuovo entusiasmo per la vita.
Aquisire la tecnica della Respirazione Metacorporea è facile bastano poche sessioni per capirne il funzionamento, poi resta una capacità da usare nei momenti dove il respiro tende a fermarsi, oppure se lo si ritiene si può fare un percorso di "RINNOVAMENTO" che solitamente con una decina di incontri é già in grado di ricostituire l'equilibrio fisico ed emotivo dell’organismo.


Basta poco per riscoprire una respirazione piena e salutare,
Una respirazione bloccata gradualmente spegne l'efficienza di tutti i sistemi vitali, dal sistema circolatorio a quello linfatico a quello energetico.
I primi segnali di allarme sono: mal di testa, debolezza, poca vitalità fisica e sessuale, insonnia, inappetenza, irritabilità eccessiva, stanchezza cronica.
prendi l'appuntamento per un colloquio conoscitivo completamente gratuito.... fatti un regalo chiama Stefano 3334544147 o lascia un messaggio watzap allo stesso numero


La respirazione è un interruttore che mette in collegamento il conscio con l’inconscio. (Andrew Weil)

COUNSELLING
counselling livorno espansioni
E' chiamata COUNSELLING l'attività svolta da persona qualificata professionalmente, che abbia svolto un percorso personale evolutivo di una certa durata, presso uno degli istituti qualificati per tale scopo.

Il Counselling è un intervento di ASCOLTO E SUPPORTO QUALIFICATO nei confronti di persone che si trovano in una situazione di indecisione riguardo al presente, oppure gravati da insicurezze riguardo a scelte che possono determinare cambiamenti per il futuro, di una relazione, di un lavoro o di qualsiasi altro mutamento che vorrebbero o che dovrebbero fare per migliorare la qualità della propria vita.


L'attività professionale del Counselor attraverso l'ASCOLTO EMPATICO insieme alla persona che ha di fronte, svolge un lavoro di ricerca delle potenzialità spesso sottovalutate o ignorate dall'utente e insieme alla sua volontà, attiva un percorso rafforzativo di atteggiamenti e comportamenti che abbassano il livello di preoccupazione e di ansia per il raggiungimento di nuovi obiettivi e l'abbandono di vecchi schemi comportamentali inadeguati al periodo evolutivo della persona in trasformazione.

Molto importante da ricordare è che il Counselling non è da confondere con la Psicoterapia che opera su specifiche patologie.
Il Counselling offre un supporto professionale per la ricerca e l'attuazione delle potenzialità della persona che ne fa richiesta.

Alla base del lavoro c'è la relazione che si instaura con il Counselor che deve essere una figura rassicurante e molto preparata per consentire all'utente di esplorare e scoprire i suoi schemi comportamentali in totale sicurezza, aumentando così la consapevolezza individuale, migliorando l’utilizzo delle sue risorse e acquisire gli strumenti per sviluppare autonomia decisionale così da realizzare eventuali nuove scelte in modo consapevole ed evitando salti nel buio e crisi di panico.

In maniera graduale e rispettosa, attraverso l’associazione di meccanismi corporei come LA RESPIRAZIONE METACORPOREA* (descritta meglio nel paragrafo adiacente) è possibile abbassare la componente ansiogena e accedere a contenuti emotivi normalmente non manifesti a causa di svariati fattori tra cui un'incessante lavorio mentale.
I contenuti, costituiti da emozioni, immagini, pensieri, portati alla luce ed elaborati insieme al Counselor, conducono alla presa di coscienza di un nuovo possibile equilibrio acquisendo più spontaneità e più chiarezza riguardo alle proprie modalità relazionali condizionate da meccanismi emotivi generati dai caratteri ereditari o dalle esperienze individuali che le regolano.
Questo tipo di lavoro può essere molto breve e si può concludere anche con una decina di incontri settimanali .
Come dicono spesso le recensioni che ci riguardano è sicuramente un'esperienza che non può mancare nella vostra vita

LABORATORIO PER LO SVILUPPO DELLE POTENZIALITA’ UMANE



















Stefano Docente e Counselor
Presidente espansioni asd
Stefano Malanchini insegnante Breath Therapy e Counselor


Non tenerti tutto dentro !!!
se hai bisogno di parlare con qualcuno dei tuoi problemi
chiamaci, troverai sicuramente ascolto e aiuto nell'ambito delle nostre competenze
333 4544147
o apri la chat watzap ti richiameremo al più presto

commenti
Ricevi la nostra newsletter
e rimani aggiornato con le nostre novità




Sito realizzato da www.rifranet.com
cookie